Congiuntivite: cos'è e come si cura

La congiuntivite è una delle più comuni patologie al mondo, che può colpire sia bambini che adulti.

Cos’è la congiuntivite?

La congiuntivite è un’infiammazione e/o infezione della membrana trasparente (congiuntiva) che ricopre palpebra e parte del bulbo oculare.

Attenzione ai sintomi!

La caratteristica principale delle varie forme di congiuntivite è un evidente rossore degli occhi.

Nella sua forma comune, la congiuntivite è una malattia di facile risoluzione ma in qualche caso può diventare estremamente pericolosa.

Per questo motivo la malattia richiede una cura specifica, che dev'essere assunta fin dai primissimi sintomi per evitare complicazioni future o ricadute.

Quali sono le cause?

La congiuntiva si trova particolarmente esposta ai numerosi agenti esterni ed è per questo motivo che la congiuntivite si manifesta assai di frequente.

La congiuntivite può essere batterica o virale, può essere quindi provocata dal contatto con fattori allergici come ad esempio pollini, acari, polveri domestiche e peli di animali ma può anche essere indotta da agenti chimici come acidi, alcali, saponi, cosmetici e fertilizzanti o anche fisici come radiazioni infrarosse e ultraviolette, raggi X e calore.

Esiste poi la congiuntivite da “occhio secco” che si può manifestare in seguito a variazioni ormonali, all’assunzione di particolari farmaci o in corrispondenza della terza età.

Questo disturbo, frequentemente bilaterale, è provocato da una scarsa produzione di lacrime.

L’occhio privato della naturale azione detergente ed umidificante delle lacrime va con più facilità incontro ad infiammazioni ed a possibili ulcerazioni della cornea.

Quali sono le soluzioni?

La congiuntivite deve essere trattata correttamente per evitare che sopraggiungano eventuali complicazioni.

In genere il trattamento prevede l’applicazione di pomate specifiche a base di antibiotici o antivirali oppure di antistaminici o di cortisonici per la cura delle forme allergiche. Talvolta il medico può ritenere opportuno associare anche l’uso di colliri con funzione antinfiammatoria.

Per la terapia delle congiuntiviti da “occhio secco” si prescrive la somministrazione di colliri particolari, denominati “lacrime artificiali”.

Se la congiuntivite è la conseguenza di una reazione causata dal contatto con sostanze irritanti, contenute ad esempio in trucchi, è indispensabile procedere all’eliminazione della causa ossia del prodotto responsabile.



Share this post

Comments (0)

No comments at this moment